aiuto diretto all'infanzia in difficoltà, senza discriminazioni di ordine politico, razziale o religioso
home > Chi siamo > Le priorità 2.10.2014 giovedý / 10.23

Diamogli un futuro nel paese più giusto: il suo

Più di 115 milioni di bambini nel mondo non hanno il diritto di andare a scuola. Il 53% di loro sono bambine.

Questi dati, già di per sé allarmanti, nascondono altre realtà inaccettabili: questi bambini non vanno a scuola perché vengono sfruttati, lavorano in condizioni disumane, sono costretti a prostituirsi, vivono per strada senza alcun sostegno e futuro.

Con i suoi progetti educativi, socio-sanitari, economici e a tutela dei diritti umani Terre des hommes Italia vuole proteggere i bambini da fenomeni come:

  • sfruttamento nel lavoro (317 milioni di bambini e adolescenti, di cui 126 milioni che fanno un lavoro pericoloso)
  • matrimoni prematuri (il 36% ca. delle ragazze nei Paesi in via di sviluppo)
  • traffico di minori (1,2 milioni l'anno)
  • arruolamento di minori in gruppi armati (circa 300.000 bambini soldato)
  • detenzione in carcere (oltre 1 milione di minori)
  • mortalità infantile (circa 10,5 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni muoiono ogni anno) e materna (500.000 donne ogni anno)
  • mancata iscrizione all'anagrafe (50 milioni di neonati all'anno che non possono così godere dei diritti civili)
  • mancanza di cura da parte dei genitori (133 milioni di orfani, di cui almeno 15 milioni a causa dell'AIDS)
  • mancanza di accesso all'acqua potabile sicura (425 milioni di minori)
  • sfruttamento sessuale (circa 700.000 minori)


ultimi dati UNICEF

Oggi, grazie al contributo di migliaia di sostenitori e volontari e al nostro impegno, portiamo avanti progetti in Africa, Asia, Medio Oriente e America Latina, a beneficio di più di 100.000 bambini e 400.000 persone

Insieme possiamo fare molto di piú. Scopri come aiutarci.